quasituttodigiulia.it logo

Islanda Wildlife: la volpe artica e fjordi occidentali, luglio 2019

Hornstrandir

Hornstrandir è una riserva naturale situata nei Westfjords, nel nord ovest dell'Islanda. L'area totale copre 580 km2 (220 miglia quadrate) di tundra, pareti rocciose, campi fioriti e ghiaccio.
Il ghiacciaio, Drangajökull, si trova nella zona meridionale della regione. La riserva naturale è stata fondata nel 1975. I suoi confini comprendono i pittoreschi fiordi Hrafnfjörður e Furufjörður, che terminano nella brughiera di Skorarheiði.
All'interno della riserva è incluso anche il distretto di Grunnaví¬kurhreppur, il distretto rurale di Sléttuhreppur e i fiordi di Jökulfirðir

Flora e fauna
Ci sono circa 260 diverse specie di piante tra fiori e felci che crescono a Hornstrandir; molti di questi sono specie uniche che si trovano solo nella riserva naturale.
Una delle ragioni di questa lussureggiante abbondanza di flora è perché Hornstrandir è stato privo di animali da pascolo per diversi decenni.
I prati, con erba altissima, si possono estendere per chilometri rendendo impegnative le escursioni nella penisola. Sin dagli anni '50, Hornstrandir è stato privo di residenti permanenti. L'area è inaccessibile al traffico motorizzato e solo alcuni vecchi edifici e fattorie mostrano la storia dell'insediamenti umani della zona.2
Uno dei pochi mammiferi che vive nel parco è la bellissima e inafferrabile volpe artica regina dei fiordi ,grazie a un divieto di caccia le volpi artiche possono vivere senza nessuna minaccia. Per quanto riguarda l'avifauna, si possono avvistare sterne artiche artici, pulcinelle di mare e urie nere. La regione ha le due più grandi falesie in Europa nella baia di Hornvik , dove nidificano migliaia di uccelli marini.

Programma del viaggio:

Giorno 1 Arrivo a Reykjavik e trasferimento a Djupavik

Arrivo all’aeroporto di Keflavik con volo diretto Norwegian da Roma e trasferimento in minibus verso i fiordi occidentali. Durante il tragitto alcuni stop fotografici. Arrivo Djupavik sistemazione in Guesthouse e cena.

Giorno 2 Djupavik-Latravik

Trekking al mattino per godere di un panorama scenografico del fiordo di Djupavik, poi trasferimento verso Nordurfjordur. Da qui si naviga ammirando la costa scenografica piû a Nord dell’Islanda circa 3 ore per raggiungere Hornbjargsviti dove alloggeremo nel faro di Latravik per i prossimi 4 giorni. Dopo l’arrivo sistemazione e tempo libero per cominciare ad esplorare la zona e fare primi incontri con le volpi artiche.

3 giorno Látravik – Hornvik - Latravik
Oggi esploriamo la zona di Hornvík e ci avviamo verso la parte più settentrionale Hornbjarg. Hornbjarg è una delle più grandi falesie mondo, dove possiamo ammiare diverse specie di uccelli marini d come il pulcinella di mare , l'uria di Brünnich , l'uria comune (Uria aalge) e altri uccelli correlati. Camminando lungo lungo la baia verso nord possiamo sbirciare giù nelle alte scogliere e ascoltare le urla di milioni di uccelli.Durante il trekking possibili incontri ravvicinati con le volpi artiche. L'escursione proseguirá verso la cima di Miðfell attraverso una vegetazione lussureggiante e proseguiamo commisando lungo le scogliere, da qui torneremo alla nostra base a Látravik.
Hiking: 7-8 hrs totale, distanza: 15 km, ascent: 580m, descent: 580m

Giorno 4 Hornvík-Veiðileysufjörður- Hornvik
Oggi visiteremo uno dei fiordi della riserva naturale . Cammineremo verso sud e presto iniziamo la nostra salita verso il passo di Hafnarskarð (519 m). con paesaggi mozzafiato. Seguiremo il percorso verso Veiðileysufjord dove nel passato erano isediate delle fattorie e una stazione baleniera che fu costruita dai norvegesi nel 1897. In seguito La stazione fu trasferita alle Isole Feroe nel 1903. Qui ci fermeremo per esplorare il fiordo per poi fare ritorno verso il faro.

Hiking: 8 - 10 Ore – Distanza : 24 Km, ascent: 580m, descent: 580m

Giorno 5 Latravik- Nordurfjörður- Isafjördur
Oggi lasciamo la parte piu remota dei fiordi occidentali e torniamo navigando verso Nordurfjordur di nuovo verso la civiltà. Da qui partiremo in direzione ovest per raggiungere Isafjördur, dove alloggeremo.’, il piú grande insediamento dei fiordi occidentali e un importante centro commerciale culturale. Nella parte piú antica del villaggio ci sono delle bellissime case risalenti al diciottesimo secolo che testimoniano l importanza che il villaggio ha avuto nel passato per il commercio del pesce.
Avremo modo anche di visitare Bolungavik , un altro villaggio di pescatori , che si trova in una pittoresca baia circondata dalle alte montagne.
Sistemzione in Ostello ed uscita insieme per cena.

Giorno 6 Isafjordur-Dynjandi – Látrabjarg
- Colazione in hotel
- L intera giornata é dedicate ad esplorare I principali punti di interesse dei remote fiordi dell´ovest . Il selvaggio Arnarfjordurcon le sue spiagge di sabbia bianca , la cascata di Dinjandi e I piccolo villaggi che interrompono il percorso un itinerario che ci porterá fino al punto piú occidentale dell Europa : il promontorio di Latrabjarg dove nidificano le pulcinelle di mare divenuti uno dei simboli dell islanda. Alloggeremo nelle vicinanze di Patriksfjördur

Giorno 7 Patreksfjörður– Flokalundur –Reykjavik

- Colazione e in hotel
- Oggi percorreremo tutta la costa sud dei fiordi direzione Reykjavik facedo delle pause fotografiche per immortalare i fantastici scorci che incontreremo lungo il percorso. Arrrivo prevestito a Reykjavik nel pomeriggio, sistemazione in hostello
- Serata libera

Giorno 8 Reykjavik-Roma
Partenza alla volta dell’aeroporto internazionale di Keflavik. Rientro in Italia con volo diretto Norvegian.

Incluso:
Alloggio in Guesthouse/Ostelli
Spostamenti con Minibus
Tutor Fotografico
Volo A/R da Roma (Incluso Bagaglio in Stiva)

Info: hiddenworldtravel@gmail.com
Share
Link
https://www.quasituttodigiulia.it/islanda_wildlife_la_volpe_artica_e_fjordi_occidentali_luglio_2019-a8782
CLOSE
loading