quasituttodigiulia.it logo

Artico russo: Teriberka, Mare Bianco, villaggi dei Pomori

29 febbraio - 8 marzo
Programma del tour, 9 giorni, 8 notti.
minimo 5 persone
2250 euro

Il viaggio è organizzato insieme con il tour operator Hidden World Travel

La penisola di Kola è una regione polare con una splendida natura. In ogni periodo dell'anno è diversa, da' allo sguardo incredibili immagini che suscitano ammirazione! Marzo è un periodo favorevole per l'osservare l'aurora boreale. Siamo ancora in pieno inverno... e qui la natura nordica è specialmente bella: gli alberi sulle cime delle colline sono avvolti da neve che crea quasi delle sculture; sulle rive dei fiumi si possono sempre trovare formazioni di ghiaccio particolari; vedrete il Mar Bianco ghiacciato. Una cosa è sicura: che i paesaggi del nord non lasceranno nessuno indifferente!

Abbiamo sviluppato un percorso interessante per andare alla ricerca dell'aurora boreale e ammirare l'inverno artico nei posti più belli della penisola di Kola, e allo stesso tempo non lontani dagli alberghi. Durante il tour visiteremo il villaggio artico Teriberka, fotograferemo la costa dell'Oceano Artico, andremo sulla riva del Mar Bianco, andremo a fotografare i pittoreschi laghi e fiumi nelle vicinanze di Kandalaksha e Umba, sulle colline con alberi coperti di neve, nella cosiddetta "Lapponia russa".

Nel viaggio ci spostiamo con una macchina 4x4 che sarà a nostra disposizione 24 ore su 24. Le uscite fotografiche le faremo anche con una motoslitta con autista.

A marzo, la penisola di Kola è fredda e ventosa. La temperatura media è intorno ai -15 ° C, ma in alcuni giorni può scendere fino a -30 ° C. Quando usciremo di notte per fotografare l'aurora boreale dovremo vestirsi in modo ancora più caldo.

- Tuta invernale giacca, pantaloni o tuta, semi-tuta.
- Intimo termico
- Berretto antivento invernale
- Guanti caldi
- Calzini caldi
- Particolare attenzione alle scarpe. Dovrebbero essere calde e antiscivolo, è preferibile usare anche copriscarpe o ghette. Gli stivali Baffin sono fra i migliori per queste temperature
- Scaldapiedi e scaldamani
- Abbigliamento da casa, pantofole (per l'hotel)
- Prodotti per l'igiene, kit di pronto soccorso personale (inclusa crema contro i geloni)
- Pila frontale

PROGRAMMA DEL TOUR:

Punto di partenza e di arrivo del percorso: Murmansk.

29 febbraio
Incontro all'aeroporto di Murmansk. Sistemazione in hotel. Passeggiata in questa città (dove sono anche basi militari), visita al porto dove si trova il rompighiaccio "Lenin".
Cena libera.

1 - 4 marzo
Partenza per Teriberka e l'Oceano Artico. Qui resteremo 3 notti. Andremo a scattare l'alba alla spiaggia dell'uovo dei dinosauri, fotograferemo le scogliere di questo posto incredibile per la grande forza dell'oceano.

4 - 6 marzo
Si parte per Kandalaksha sul Mar Bianco, dove ci sono colline con alberi innevati ("Lapponia Russa"). Ci aspettano uscite fotografiche all'alba e al tramonto, dopo cena andremo alla caccia di aurora boreale.

6 - 8 marzo
Trasferimento nella zona della costa dei Pomori. Sistemazione in una casa tipica dei Pomori.

*Si ritiene che i primi insediamenti dei Pomori apparirono sulla terra di Kola già nel XV secolo.
Originariamente, i coloni della regione di Arkhangelsk si stabilirono vicino alla foce del fiume Vyala nel fiume Umba. I Pomori si insediarono in un territorio poco appariscente per proteggere le loro famiglie dai nemici. La base dell'intera economia degli abitanti di Umba era costituita dalla pesca e dalla caccia alle foche. I cacciatori scambiavano la loro preda o la vendevano ai Pomori provenienti da Kemi. Secondo antiche cronache, nella metà del XVIII secolo nella loro comunità rurale vivevano circa 300 persone. Un secolo dopo, i contadini di Umba costruirono la Chiesa del Cristo Risorto a proprie spese. Questa struttura in legno del 1894 costruita dai Pomori esiste ancora ad Umba.

In questi giorni andremo alla scoperta di villaggi tipici russi sulla costa di Terskiy come Kashkarantsy (con un bel faro) e Varzuga.

Non mancheranno delle sorprese interessanti in tutto il viaggio.

8 marzo
Dopo la colazione a Varzuga si parte per l'aeroporto di Murmansk, che raggiungeremo in circa sei ore di automobile. Da Murmansk volo notturno.

Il tour include:
1. Transfert dall'aeroporto (all'andata e al ritorno).
2. Una notte in hotel a Murmansk.
2. Soggiorno in camera doppia in altre location.
3. Tutte le uscite fotografiche con fuoristrada 4x4 e motoslitta.

Il tour non include:
1. Volo Italia-Murmansk-Italia (circa 470 euro).
2. Assicurazione.
3. Tutti i pasti giornalieri (circa 150 euro).
4. Visto turistico per la Russia (circa 140 euro).



loading