Kazakistan, 1-7 luglio 2018

Programma del tour, 1300 euro
Minimum 3 partecipanti

http://www.hiddenworldtravel.com/pacchetti/

Astana è, dal 1997, la nuova capitale del Kazakistan. Ha oggi quasi un milione di abitanti. Situata nel Kazakistan centrale a un'altitudine di 347 metri sul livello del mare, attraversata dal fiume Išim, è circondata da una regione pianeggiante, caratterizzata dalla steppa semi-desertica che copre la maggior parte del territorio kazako.
Negli ultimi vent’anni la città (che prima di assumere le funzioni di capitale, sostituendo in questo Almaty, era un modesto centro post-sovietico di medie dimensioni) è stata ampliata e arricchita con modernissimi edifici sorti quasi dal nulla nella steppa grazie al talento di alcuni dei più celebri architetti del mondo, tanto da divenire una realtà unica e affascinante che proietta un’immagine di futuro. Fra le ‘archistar' che hanno realizzato questi grandiosi progetti si sono distinti in particolare Norman Foster e Kisho Kurokawa.

Il Kazakistan è il più grande Stato dell’Asia centrale. Con i suoi 2,7 milioni di km2 (nove volte l’Italia), è il nono Paese del mondo per dimensione territoriale, ma ha solo 16 milioni di abitanti. Confina a NO e a N con la Russia (per 6846 km), a E e SE con la Cina, a S con il Kirghizistan, a SO con Uzbekistan e Turkmenistan. Non ha sbocchi sul mare, ma si affaccia ad ovest sul Mar Caspio - che è in realtà il più grande lago salato del mondo. La sua principale ricchezza viene dal sottosuolo, con vastissimi giacimenti di petrolio e gas naturale e miniere di metalli preziosi.
Il territorio è prevalentemente pianeggiante, con steppa e aree semidesertiche, ma nel sud-est ha monti con cime molto elevate presso il confine con la Cina, condividendone la catena dei Tien Shan (“Montagne celesti”): il Khan Tengrì (“Signore del Cielo”) tocca i 7.010 metri.
Abitato per millenni da popolazioni nomadi e guerriere prevalentemente di ceppo mongolo e lingua affine al turco, fu assorbito nel corso del XIX secolo dall’impero russo zarista e, dopo la rivoluzione del 1917 - di cui ricorrerà il centenario - entrò a far parte dell’Unione Sovietica. Nel 1991, come le altre repubbliche sovietiche, dichiarò l’indipendenza, aderendo alla Comunità degli Stati indipendenti. Vi sono tuttora presenti una forte minoranza russa (di circa il 23 per cento) e oltre cento diversi gruppi etnici.

Curiosità
Forse non tutti sanno che una delle più importanti squadre di ciclismo del mondo, la Astana Pro Team, composta da atleti di varie nazionalità, tra cui diversi italiani, prende il nome dalla capitale del Kazakistan. Tale squadra ha partecipato più volte con successo anche al Giro d’Italia e al Tour de France.
________________________________________________________________________________________

1° giorno
Arrivo ad Astana, transfert verso l’hotel. Colazione e incontro tra i partecipanti.

Alle 10 escursione e visione generale di Astana. Visitiamo alcuni posti di questa lista:

Han Shatyr (disegnato dall’archistar Norman Foster)
Teatro dell’Opera di Astana
Torre Baiterek (il principale simbolo di Astana: rappresenta un albero che contiene il mitico uovo di un uccello di fuoco, antica leggenda kazaka)
Zona pedonale Nurzhol
Palazzo del Presidente “Ak Orda”
Sala dei concerti “Kazakistan”
Palazzo della Pace (Piramide)
Monumento “Kazak Ele”
Moschea “Hazret Sultan”
Museo Nazionale della storia della Repubblica del Kazakistan
Lungofiume Išim
Museo del Primo Presidente

Pranzo in città, passeggiata nella zona pedonale di Astana. Shopping.

2° giorno
Ritrovo in hotel dopo la colazione, partenza alle 9.30 in giro per la città.
Nella serata programma culturale. Uscita a teatro o passeggiata sul lungofiume con le fontane musicali e i giochi di luce.

3° giorno
Alle 9.30 partenza per il Parco Nazionale Borovoe (a 220 km da Astana). Arrivo e sistemazione in hotel a Borovoe. Uscita per ambientarsi sul posto. Partenza verso lo “etno aul” (villaggio tradizionale kazako); qui possiamo vedere come vivevano i kazaki nomadi, ci sono delle yurta (le caratteristiche tende circolari di feltro, usate da migliaia di anni in Asia centrale), dove si può assaggiare il tè e le baursaki (frittelle di pasta) fatte davanti a voi. Si possono anche comprare oggetti di artigianato come orecchini, collane, braccialetti fatti a mano, sciarpe o tappeti.
Verso il tramonto entriamo nel Parco Nazionale Borovoe e saliamo sulla montagna Bolektau; da qui si apre una bella vista sul lago Borovoe e Chabačie
http://www.mountainpanoramas.com/___p/ ___p.html?panoid=2016_Y0&labels=1
Ceniamo nel centro del paesino in un locale tipico kazako.

4° giorno
Partenza dopo colazione con una guida locale, verso la montagna Sinyuha. Visita di 4/6 ore. Pranzo nel centro del paesino.
Nel pomeriggio visita alla fattoria dei cavalli e cammelli; si potrà assaggiare il tradizionale latte di cammella “Shubat”.
Proseguiamo verso il lago Chabačie (Ainakol). Ci fermiamo a fare foto alla steppa.
Cena nel centro del paesino.

5° giorno
All’alba chi vorrà potrà fare fotografie sulla vicina montagna: https://www.360cities.net/image/ beautiful-stone-kazakhstan
Colazione in hotel. Passeggiata nel bosco. Partenza per il lago Šciuciye.
Pomeriggio libero. Si può noleggiare un pedalo e andare nel centro del lago o fare delle passeggiate nel Parco Nazionale di Borovoe.

6° giorno
Rientro ad Astana. Cena di arrivederci.

7° giorno
Partenza dei partecipanti.

Link consigliati
https://www.lonelyplanet.com/kazakhstan/northern-kazakhstan/astana/travel-tips-and-articles/a-
tour-of-astanas-wacky-and-wonderful-architecture https://www.theguardian.com/world/2010/aug/08/astana-kazakhstan-space-station-steppes

TOUR COMPRENDE:

● Pernottamento in camera doppia/tripla in Hotel 4 stelle con colazione
● Transfer da/per aeroporto di Astana e per tutte le localita’ del tour
● Entrata presso parco Nazionale di Borovoe
● Tutor con fotografo
● Guida accompagnatrice in Italiano

NON COMPRENDE:

● Volo A/R per Astana
● Assicurazione
● Tutto cio’ non espressamente indicato nel precedente paragrafo
● Cene libere
loading